• Eventi,  In Evidenza

    Giornalismo 2020 Versus Giornalismo 1920 – Tutto un altro modo di fare conferenze

    Sarà un evento scoppiettante e dinamico la conferenza/recital che venerdì 31 gennaio alle ore 17 io e l’attore Massimo Blaco metteremo “in scena” nella Sala del Gonfalone di Palazzo del Pegaso a Firenze (Via Cavour 2). L’ iniziativa, che rientra nel festival culturale “CreatiVita” promosso da Consiglio regionale e dalla Professoressa Anita Tosi, intende presentare il mestiere del giornalista contemporaneo, mettendolo a paragone con la stessa figura professionale di un secolo fa. Ovviamente, come richiesto dal titolo del ciclo di conferenze, per fare questo io e Massimo ci siamo sbizzarriti…viva la creatività! Vi aspetto! Caterina

  • In Evidenza,  interviste,  Nuova Antologia

    Jacopo Capanna: Per il cinema ho fatto follie

    L’arte cinematografica lo ha divertito, sfidato, soprattutto appassionato. Quasi amoroso il sentimento che Jacopo, Capanna produttore e distributore pionieristico nella storia del nostro paese, nutre verso il cinema e che affonda le radici in un’infanzia da sogno, mentre cresceva circondato da divi del cinema dei primi anni ’70, registi di fama mondiale, sceneggiatori, costumisti, a tu per tu con i figli coetanei di Marcello e Suso D’Amico. Livornese di nascita, il giovane Jacopo  trascorre le sue estati  nellav di famiglia di Castiglioncello, che tutt’oggi per lui conserva il sapore dolce della terra madre, pregna di linfa e vitale energia, come la Tara delle magiche immagini di Via col vento. Una…

  • In Evidenza,  interviste,  Voa Voa

    MusicalNews: un’intervista a 360 gradi

    È stato emozionante, dopo tanti anni, tornate a parlare di musica. L’occasione me l’ha data il giornalista Giancarlo Passarella, che mi ha intervistato per il sito Musicalnews facendomi parlare di gusti musicali, scrittura, solidarietà…insomma, un po’ di me. A questo link l’intervista completa  

  • Uncategorized

    CreatiVita: al via la kermesse della creatività professionale

    Cari amici, con tutto l’entusiasmo che sempre si riserva ad un progetto nuovo, vi comunico la mia partecipazione a “CreatiVita”, ciclo di incontri dinamico e creativo, realizzato in collaborazione con il Consiglio Regionale della Toscana, che si articolerà in una serie di conferenze promosse dalla Professoressa Anita Tosi. Lo presenteremo venerdì 8 novembre alle 16.30 nella Sala del Gonfalone di Palazzo del Pegaso. Poi, nel corso delle settimane, ciascuno dei relatori incontrerà il pubblico per raccontargli il proprio mestiere, utilizzando modalità particolari -creative, appunto- di modo da risvegliare nello spettatore la voglia di trasformarsi, per esempio, in un giornalista. La mia conferenza “Talk show: tra presente e passato” si terrà…

  • interviste,  Nuova Antologia

    Paolo Borrometi: La Mafia Invisibile

    Intervista completa sul terzo numero 2019 di Nuova Antologia fresco di stampa Non avrebbe certamente voluto una vita sotto scorta. Anzi, a dir la verità, Paolo Borrometi, giornalista ragusano autore del libro Un morto al giorno. La mia battaglia contro la mafia invisibile (Solferino Editore), non ha ancora fatto pace con l’idea, nonostante la gratitudine nei confronti dei «ragazzi che ormai considero la mia famiglia e grazie ai quali ogni giorno ho salva la vita». D’altronde – Borrometi lo sa bene – la perdita della libertà e della tranquillità fa parte del pericoloso gioco che si sceglie di condurre andando a scoperchiare certi vasi di Pandora. A lui è accaduto…

  • Eventi,  Voa Voa

    25 agosto 2019 …un augurio nel vento di scirocco

    Che darei per vedertelo festeggiare davvero. Le candeline, i palloncini e tutto il resto. I dolci, ne vorrei almeno di tre tipi: alla frutta come piace a me, al cioccolato come piace al babbo e per te…no, tu preferiresti le pizzette. E allora una montagna di pizzette, due montagne, o quante ne servirebbero a celebrare un compleanno di Resurrezione. Musica e chiasso ovunque, pure i fuochi d’artificio e le strade chiuse per festeggiare i dieci anni di Sofia, con una sfilata di carri da fare impallidire il carnevale di Viareggio. Tutto farei per farti venire voglia di lasciare il Paradiso, anche un giorno solamente, e scendere giù tra le mie…

  • In Evidenza,  Nuova Antologia

    Narrativa giovane e Spazio giovani: due progetti di Nuova antologia pensati per i ragazzi

    Cari amici, #noidinuovaantologia inauguriamo oggi anche una terza serie di video intitolata “Incontro con gli autori di Nuova Antologia”. Caterina Ceccuti, curatrice della rubrica fissa “Spazio giovani: interviste ad autori di narrativa contemporanea”, del suo impegno nella Fondazione Spadolini Nuova Antologia come promotrice di eventi dedicati al target dei giovanissimi, grazie al quale siamo riusciti a realizzare un grande sogno del nostro storico direttore Giovanni Spadolini: riportare la rivista sui banchi di scuola, in mezzo agli studenti, per contribuire fattivamente allo sviluppo delle loro capacità critiche attraverso contenuti inediti e di alto spessore culturale, affiancando i tradizionali libri di testo degli insegnanti…

  • In Evidenza,  Nazione

    Tredici anni della rubrica “Vita di Club” su La Nazione

    Sul concludersi dell’anno 2006 mi chiamò al telefono la redattrice capo Letizia Cini per comunicarmi che la cronaca fiorentina de La Nazione aveva scelto me per curare la nuova rubrica settimanale “Vita di club”. All’epoca avevo recentemente preso il tesserino da pubblicista e collaboravo col principale quotidiano della città soltanto da pochi mesi, avendo prima militato tra le fila dei corrispondenti esterni di “Toscana Qui” ( gloriosa rivista diretta da Giorgio Batini con il preziosissimo contributo della figlia Maria Novella). I miei polsi ancora poco esperti tremavano mentre rispondevo al mio capo che “Sì, certo….conosco bene Rotary, Lions e tutti i vari club istituzionali della città…ovvio che ho i contatti….certo…

  • In Evidenza,  interviste,  Nuova Antologia

    Pietro Spirito: Trieste e la memoria dei luoghi

    Cosa rende un uomo se stesso tra tanti. E una donna proprio quella donna e non un’altra. C’entrano la memoria dei luoghi e delle persone, le loro storie e la coscienza che del proprio passato ciascuno si porta dentro, come preziosi tasselli di un’identità costruita nel tempo e nello spazio dell’esistenza. Se però un giorno scoprissimo che tutte le nostre certezze non sono che inganni, che la donna che chiamiamo madre in realtà non ci ha mai partoriti, e la terra dove siamo cresciuti non è quella che ci ha visto nascere, probabilmente il suolo sotto ai nostri piedi franerebbe. Probabilmente non saremmo più in grado di utilizzare gli stessi…

  • In Evidenza,  Nuova Antologia

    Orietta Malvisi: Pragmatismo e Spiritualità

    È una storia di spirito, cuore, passione. Ma anche di pragmatismo ed estrema razionalità quella scritta a sei mani – e per tre generazioni – dalle donne della famiglia Malvisi. Madri, mogli, grandi lavoratrici con un dono prezioso che passa dall’una all’altra come una segreta eredità: la medianità. A raccontare una trama autobiografica e intergenerazionale, tessuta con il mistico fil rouge della scrittura automatica, è l’imprenditrice Orietta Malvisi Moretti, già giornalista freelance per le maggiori testate Rizzoli, nel romanzo dal titolo Angeli di seconda categoria (GSE Editore). «Volevo raccontare una storia distante dalla nevrosi della contemporaneità in cui viviamo, che assale e assuefà tutti quanti – commenta l’autrice –. Volevo…