• Eventi,  Nuova Antologia,  Premi

    VI Edizione Premio Narrativa Giovane di Nuova Antologia

    Mai come quest’anno i racconti dei ragazzi degli istituti superiori della Toscana, che hanno partecipato al concorso Narrativa Giovane promosso da Nuova Antologia, si sono dimostrati vari nella scelta degli argomenti di attualità, da affrontare e sviluppare sotto la forma di un breve racconto di narrativa. Giunto ormai alla VI edizione, il Premio intende stimolare nei giovani studenti di IV superiore l’approfondimento dei principali temi di attualità del contesto storico sociale che li circonda, anche attraverso la lettura dei volumi di Nuova Antologia che a partire dall’inizio dell’anno scolastico vengono distribuiti alle classi partecipanti in diverse copie, sotto forma di abbonamento annuale gratuito. Ciò è reso possibile dal generoso contributo…

  • Nuova Antologia,  Premi

    V Edizione del Premio “Narrativa giovane Nuova Antologia”

    Quello con la narrativa breve è un appuntamento letterarioparticolarmente caro alla  rivista Nuova Antologia, che ormai da cinque anni utilizza il concorso “Narrativa Giovane” come canale di contatto interattivo con i ragazzi di IV degli istituti superiori della Toscana. Sono sempre più numerose le scuole che aderiscono all’iniziativa promossa dalla Fondazione Spadolini Nuova Antologia, con il prezioso contributo di ChiantiBanca, che anche per questa quinta edizione del premio ha permesso la distribuzione di cento abbonamenti del nostro trimestrale, da destinare agli alunni e agli insegnanti partecipanti. Scopo primario del concorso è la promozione della lettura e del commento in aula di un testo extra scolastico che abbia contenuti di grande attualità e…

  • Eventi,  Premi

    XXXIII PREMIO FIRENZE

      SEZIONE D – NARRATIVA EDITA FIORINO D’ORO CATERINA CECCUTI “LA GENERATRICE DI MIRACOLI” (Mauro Pagliai Editore – Firenze 2014) con la seguente motivazione: Attraverso personaggi ben delineati con evidente e piacevole sicurezza narrativa, in una originale forma di intervista, con passaggi temporali abilmente gestiti e con un ritmo lento e gradevole, viene rievocata l’avventura umana della protagonista giovanissima, insieme a quella spirituale della sua vocazione. Il campo del sovrannaturale affrontato da Caterina Ceccuti con rara sensibilità  e personale chiarezza analitica ed espositiva, utilizzando, tra l’altro, con perizia le consuetudini linguistiche tipiche delle persone semplici dell’epoca e riuscendo a dare vita ad una storia di avvincente intensità. La Giuria del…