• Eventi,  Le geometrie dell'amore

    “Incontro col personaggio”, sabato 30 settembre ore 18, libreria Alfani Firenze

    Sarà davvero una presentazione sui generis quella immaginata insieme all’amico attore Massimo Blaco  e a Serena, della libreria Alfani a Firenze. Non parleremo del libro Le geometrie dell’amore, o almeno non solo, ma incontreremo direttamente uno dei suoi protagonisti, il cinico Riccardo Sirigatti, giornalista d’inizio ‘900 che attraverserà niente meno che 100 anni di storia per farsi questa bella chiacchierata con me e con tutti voi. Vi aspetto…

  • Eventi,  Le geometrie dell'amore

    Le Geometrie dell’amore al Castello Pasquini di Castiglioncello. 21 agosto ore 18

    Non potevo desiderare di meglio: una presentazione estiva de #legeometriedellamore nella sua città Natale, Castiglioncello, dove la storia del romanzo ha preso forma. Ho visto i personaggi camminare sul magico lungomare del suo paesaggio lunare, sentito le emozioni che da quando ero bambina mi legano a questa terra. Grazie, piccolo,prezioso scrigno di ricordi e bellezza che ogni anno mi ospiti e continui a sussurrarmi nell’orecchio cose che mi piacciono e consolano.

  • Eventi,  Le geometrie dell'amore

    Prima presentazione de #legeometriedellamore

    Giovedì 13 luglio alle ore 18, la Sala incontri del Teatro Niccolini ospiterà la prima presentazione De “Le geometrie dell’amore”. Sono particolarmente felice di condividere quel momento, sempre  e comunque emozionante, con due persone che a chiamarle speciali gli si fa un torto riduttivo: Erika Bresci e Alessandro Bini, editor che hanno lavorato rispettivamente al primo e al secondo volume della saga dedicata alle avventure del buon vecchio Sirigatti. Senza dimenticare che, ad organizzare il tutto, è stato Antonio Pagliai, editore che mi supporta (e mi sopporta) da ormai ben due pubblicazioni consecutive. Chi avrà voglia di condividere un’ora con noi è più che ben venuto.

  • Eventi,  In Evidenza,  Voa Voa

    Voa Voa da Noi

      “LA MEDICINA TERRITORIALE E LE PATOLOGIE RARE PEDIATRICHE: L’ESPERIENZA DIRETTA DEGLI OPERATORI FRA “BUONE PRATICHE”, BUONA VOLONTA’ E BUON SENSO”.   Questo il titolo dell’incontro aperto al pubblico in programma         Domenica2 Luglio a partire dalle 9.45 nell’Orangerie di Villa Le Piazzole a Firenze. A promuoverlo èl’Associazione Voa Voa Onlus Amici di Sofia, da anni impegnata nella sensibilizzazione sul tema delle patologie rare neuro degenerative in età pediatrica e nell’assistenza alle famiglie con bambini patologici, attraverso progetti concreti. Proprio in quei giorni infatti, dal 30 giugno al 2 luglio, l’Associazione ospiterà nel medesimo agriturismo fiorentino due famiglie speciali provenienti dal Piemonte, che hanno scelto di aderire al progetto “Voa Voa…

  • Eventi,  Voa Voa

    3 anni d’impegno a fianco dei bambini #rarinoninvisibili

    Sabato 22 ottobre abbiamo festeggiato i primi 3 anni d’impegno della nostra Onlus Voa Voa Amici di Sofia. Obiettivo del lavoro di tanti volontari è il miglioramento della qualità della vita dei bambini affetti da patologie rare e neuro degenerative e delle loro famiglie, attraverso la realizzazione di progetti e eventi mirati. La festa si è svolta a Scandicci, nella grande piazza della Resistenza che, oltre ogni più rosea aspettativa, si è riempita di gente interessata ad un argomento tanti ostico quanto drammatico. Il convegno scientifico la mattina, lo show condotto da Alessandro Masti il pomeriggio, la grande lotteria a premi e i tanti ospiti del mondo dello spettacolo, da…

  • Eventi,  Nuova Antologia

    La missione di un cantAttore

    Nell’ultimo numero del trimestrale “Nuova Antologia” c’è la mia intervista a Simone Cristicchi, incontrato a Firenze in occasione della tappa conclusiva del tour teatrale “Magazzino 18”. Lo spettacolo è una ricostruzione creativa e multimediale dei fatti che hanno afflitto i territori della Dalmazia, Friuli e Trieste, ai tempi del regime comunista di Tito, quando i 350.000 italiani che intendevano definirsi ancora tali, furono costretti all’esodo di massa. In tanti però non riuscirono mai ad imbarcarsi e vennero gettati nelle Foibe. Oggi, nella memoria degli esuli di seconda e terza generazione, quelle che dovrebbero essere una manifestazione spettacolare della natura, sono terrificanti tombe a cielo aperto sul fondo delle quali giacciono…

  • Eventi,  Premi

    XXXIII PREMIO FIRENZE

      SEZIONE D – NARRATIVA EDITA FIORINO D’ORO CATERINA CECCUTI “LA GENERATRICE DI MIRACOLI” (Mauro Pagliai Editore – Firenze 2014) con la seguente motivazione: Attraverso personaggi ben delineati con evidente e piacevole sicurezza narrativa, in una originale forma di intervista, con passaggi temporali abilmente gestiti e con un ritmo lento e gradevole, viene rievocata l’avventura umana della protagonista giovanissima, insieme a quella spirituale della sua vocazione. Il campo del sovrannaturale affrontato da Caterina Ceccuti con rara sensibilità  e personale chiarezza analitica ed espositiva, utilizzando, tra l’altro, con perizia le consuetudini linguistiche tipiche delle persone semplici dell’epoca e riuscendo a dare vita ad una storia di avvincente intensità. La Giuria del…